Il delicato ruolo dell’insegnante di sostegno

Date

  • 3-10-17-24 Novembre 2021
  • 1-15 Dicembre 2021
  • 12-19-26 Gennaio 2022
  • 2 Febbraio 2022

Dalle 17-15 alle 19.15

Descrizione

Un ponte fra alunno, scuola, famiglia e clinico.
Consentire ai docenti che per la prima volta si avvicinano a tale delicato ed importa ruolo di avere una personale “valigetta degli attrezzi” per meglio interfacciarsi con l’alunno disabile.
III edizione

Obiettivi

  • Comprendere il linguaggio clinico descrittivo nelle Diagnosi Funzionali, il significato dei maggiori processi neuropsicologici implicati nell’apprendimento e le caratteristiche dei principali profili patologici che portano al processo di certificazione dell’alunno.
  • Comprendere e saper collaborare con le varie figure implicate (NPI, psicologi, logopedisti, neuropsicomotricisti, educatori, ASL ed enti e genitori).
  • Consentire approfondimenti a chi già svolge tale ruolo.
  • Tradurre la diagnosi funzionale nella didattica PEI in ICF.

Programma

  • Disabilità: il ruolo dell’insegnante di sostegno, le normative e l’interazione con le altre figure di
    riferimento, la comunicazione scuola-famiglia-servizi.
  • Dalla Diagnosi funzionale alla compilazione del PEI in ICF: imparare a leggere le relazioni cliniche in funzione di una didattica compensativa e personalizzata.
  • Profili di funzionamento delle più frequenti patologie incluse nella Legge 104: autismo, disabilità intellettiva, ADHD, disturbi neurologici ed altri quadri clinici.

Mappatura delle competenze

  • Essere in possesso di conoscenze generali relative alla situazione di handicap;
  • sapere lavorare in team con gli altri operatori;
    facilitare il lavoro di rete tra operatori scolastici, extrascolastici, famiglie;
  • saper leggere una diagnosi funzionale per trasformarla in didattica inclusiva.

Docente

Dott.ssa Manuela Rogina
Psicologa Psicoterapeuta

Prezzo

  • 150 euro
  • 120 euro (soci AIMC)